Coronavirus – aggiornamento

0
786

In Italia

L’Istituto superiore di sanità ha confermato la positività del test per coronavirus per un 38enne di Codogno, in provincia di Milano, e per sua moglie. È il primo caso verificato di trasmissione locale di infezione da coronavirus.

Un collega di lavoro del 38enne, un manager piacentino, si è presentato spontaneamente in ospedale coi sintomi di una polmonite, si attendono accertamenti, rientra fra i casi fortemente sospetti.

Esistono altri 3 casi fortemente sospetti di pazienti ricoverati in Lombardia che hanno avuto contatti col 38enne di Codogno. Si cerca di capire se il 38enne sia il paziente zero e se ha avuto altri contatti. Prima di essere ricoverato il 38enne sembra abbia preso parte a una maratona.

Attilio Fontana, presidente della regione Lombardia, ha dichiarato che non ci sono minori tra i sei contagiati da coronavirus in Lombardia, sono tutti adulti.

Il 38enne sembra aver avuto contatti con persone di ritorno dalla Cina. Al momento sono 60 le persone in quarantena obbligatoria entrare in contatto col 38enne.

A Codogno è stata dichiarata l’allerta e verranno chiusi ristoranti, bar e tutti i luoghi in cui si servono bevande. Stessa ordinanza sarà prevista quasi sicuramente a Casalpusterlengo, Castiglione d’Adda. A Lodi si valuta la chiusura delle scuole.

In Toscana (la regione dell’omeopatia per eccellenza) torneranno a breve circa 2500 cittadini che hanno festeggiato in Cina il capodanno cinese. Per loro nessuna quarantena obbligatoria, ma solo fortemente consigliata.

I 19 italiani rimasti bloccati per giorni in Giappone nella nave da crociera Diamond Princess hanno preso un volo che farà tappa a Berlino per poi arrivare a Roma.

Il ministro della salute, Roberto Speranza, ha fatto sapere che verrà emanata una ordinanza che prevede misure di isolamento obbligatorio per i contatti stretti per chi è risultato postivo.

Il presidente del consiglio, Conte, ha dichiarato che verranno messe in atto misure di quarantena solo per chi è stato in aree a rischio della Cina (e non per chiunque è stato in Cina).

In Cina

Il totale dei contagiati ha raggiunto quota 75.465.
Il totale dei morti ha raggiunto quota 2.236.

In Iran

Paese che si accinge alle elezioni nazionali in cui la situazione sembra essere molto grave e probabilmente il virus si trova già in ogni città.

Trasmesso da chi non ha sintomi

Questa vicenda ha definitivamente chiarito che le persone che hanno il coronavirus ma non hanno nessun sintomo hanno la capacità di contagiare.

Questo aspetto è cruciale dal punto di vista della lotta contro la diffusione della malattia e rende la situazione complicata e difficile da gestire. In Italia i voli da e per la Cina sono già stati interrotti, ora si pensa che questo potrà accadere anche per altri paesi europei e non solo.