I nostri amici animali trasmettono il virus?

0
689

Negli ultimi giorni Angelo Borrelli durante la quotidiana conferenza stampa della Protezione Civile per fare il punto sulla Covid ha riportato un dato: in questi giorni molte persone stanno abbandonando i propri animali domestici a causa della paura che essi possano trasmettere il SARS-CoV-2.

Il 30 dicembre 2019, usando una tecnica che permette di identificare un virus amplificando il suo materiale genetico, alcuni scienziati cinesi hanno analizzato in laboratorio i primi campioni virali da pazienti di Wuhan colpiti da una misteriosa e aggressiva polmonite.

Il sequenziamento del genoma e le analisi al microscopio hanno confermato ciò che gli scienziati sospettavano, il patogeno aveva il “tipico aspetto di un coronavirus”, una famiglia di virus che può infettare le vie respiratorie sia dell’uomo sia di altri animali, e causare sintomi lievi o più seri come una polmonite. Inoltre si è scoperto che diverse persone contagiate lavorano al mercato del pesce di Wuhan, dove si trovano anche bancarelle di animali vivi come uccelli, serpenti, cervi, cinghiali, e pipistrelli: un fatto che potrebbe indicare un collegamento con un virus di origine animale.

Una ulteriore scoperta, che però venne condotta nel 2004 dall’equipe che il 30 dicembre ha effettuato le prime ricerche sul COVID-19, è che che se la presenza dei coronavirus nei pipistrelli era passeggera, gli anticorpi specifici rimanevano nel loro organismo anche per anni. Queste notizie non appena si è insediato questo nuovo virus, sono sbalzate da un sito all’altro, da un giornale all’altro e man mano si sono venute a creare delle fake news a dir poco sconvolgenti. Una di queste è proprio quella che gli animali domestici possano infettare i loro padroni, perché in quanto mammiferi sono portatori di virus.

La World Small Animal Veterinary Association, viste le innumerevoli richieste di padroni preoccupati, ha deciso di chiarire questa situazione: “Sebbene il SARS-CoV-2 sia con molta probabilità originato da un animale, oggi la pandemia è sostenuta esclusivamente dalla trasmissione del virus tra uomo e uomo o tramite il contatto con oggetti contaminati, senza il coinvolgimento attivo di animali”.

I virologi italiani oltre a confermare questo , sostengono che la presenza di un animale domestico sia un’ottima compagnia e che aiuti a passare questo brutto periodo con un po’ di serenità in più. Quindi non c’è bisogno di farsi prendere dal panico, gli animali domestici non trasmettono il virus.

Sono positiva al Covid-19 e ho degli animali domestici. Posso tenerlo in casa?

In ogni caso è necessario applicare tutte le norme igieniche e se si è infetti bisogna avvicinarsi all’animale con i guanti e la mascherina. Inoltre se si è positivi non bisogna uscire di casa per nessuna ragione al mondo, quindi è consentito delegare una persona che porti fuori il vostro animale domestico. L’importante è che non avvenga nessun contatto con la persona positiva.


Visto che il virus può essere trasportato anche attraverso la suola delle scarpe può essere trasportato anche attraverso le zampe dei nostri animali?


A questa domanda ha risposto qualche giorno fa il virologo Roberto Burioni: “in teoria si, ma è piuttosto impossibile : sono le persone che ci contagiano.” Ad ogni modo se volete essere sicuri e stare più tranquilli dopo la passeggiata potete pulire le zampe dei vostri animali con una salvietta umidificata.

Mi auguro che tutto questo finisca presto, vi prego non siate egoisti, rimanete a casa e non permettete allo sconforto di prendere il sopravvento, andrà tutto bene.

Articolo precedenteArbidol
Articolo successivoCovid-19, perché alcuni casi sono peggiori di altri?
All’età di sei anni ho deciso che avrei fatto il medico, oggi giorno dopo giorno sto concretizzando questa passione e ho deciso di condividerla attraverso la scrittura con più persone possibili. “Quando senti tutto contro di te, ricorda che l’aereo decolla contro vento.”